È stato un viaggio tra i continenti appassionante e per veri intenditori quello proposto nell’edizione di settembre di Enogustando, questa volta dedicata al Whisky nel mondo.

Ogni paese che lo produce, infatti, ha messo dentro questo celebre distillato la propria storia, la propria cultura e (incredibilmente) la propria personalità.

Nella cornice dell’Hotel Diamante di Corbetta, il tour è stato raccontato dal sommelier  Giacomo Merlotti, della sezione Fisar di Bareggio, che ha condotto per mano i presenti alla scoperta di alcuni Whisky rappresentativi dei propri paesi d’origine.

La partenza è stata dal Nord e dalla Scozia, e non poteva essere altrimenti, con una vera chicca: l’Arran “The Bothy” Quarter Cask, distillato sull’omonima isola nel cuore dell’insenatura chiamata Firth of Clyde, dove la corrente del Golfo incontra quella atlantica: condizioni che contribuiscono a creare il giusto mezzo tra “gli estremi” del Whisky scozzese, generando un distillato dall’eleganza unica.

Poco più in là, il viaggio ha portato i degustatori nella vicina Irlanda, alla scoperta del Connemara Original e del The Quiet Man Single Malt, due marchi storici della distillazione gaelica dal profumo e dal gusto decisamente più torbati.

Quindi i presenti si sono spostati dall’altra parte dell’oceano, per conoscere il Whisky canadese, dalle spiccate sensazioni riconducibili al Rhum; protagonista, questa volta, è stato il Crown Royal Black.

Volutamente ignorati gli Stati Uniti, che pure sono grandi produttori di Whisky, perché la grande varietà di etichette meriterebbe una serata a sé (che prima o poi verrà organizzata).

Un altro balzo ed eccoci in Giappone, dove la distillazione del Whisky è relativamente giovane e ispirata alle tecniche scozzesi.

Qui, però, un Whisky come il Miyaigikyo Single Malt si è liberato della “mascolinità” europea, acquisendo un’eleganza e una delicata nota floreale tipicamente nipponica.

Infine il viaggio è terminato in Italia, per scoprire il Puni Nero, unico distillato del Belpaese che può vantare il nome di Whisky, prodotto a Glorenza, in alta Val Venosta.

(Francesco Pellegatta)