Il 20 febbraio 2019, nella calda cornice del ristorante Il Barbaresco di Legnano, ha avuto luogo uno degli eventi di degustazione e abbinamento più interessante della stagione: Smoke Over Wine, un percorso di sei portate guidato dall’esperto di American barbecue Gianluca Sanna.

Il cibo affumicato ha una connotazione molto particolare, ed è anche relativamente raro da degustare perché necessita di tempi di preparazione molto lunghi, talmente protratti che, come ha magistralmente spiegato Gianluca non è possibile assaggiarlo in un normale ristorante.

Sanna ha raccontato il percorso con una vera e propria lezione, partendo dalla storia (o anche dalla preistoria) e raccontando, con uno stile delicato e affabile, come è arrivato a proporre il menu della serata.

A far da controparte, l’abbinamento dei vini (e birra) è stato guidato nientemeno che da Marco Barbetti, miglior sommelier FISAR del 2018.

La serata di degustazione è iniziata con una fetta di salmone affumicato servita su di un crostino di pane, al quale è stato abbinata una bollicina, un TrentoDoc Blanc de Blanc di Letrari, al quale è seguita una crema vellutata di zucca accompagnata da un Riesling.

Con la crema di zucca si è potuto comprendere appieno la passione di Gianluca per questa tecnica di cucina, il quale si è alzato ben prima delle 5 di mattino per iniziare a cucinare, e ha documentato con fotografie (sia noto che il Sanna è non solo un cuoco provetto ma un fotografo di notevole e comprovato talento) tutto il processo di preparazione, fotografie che sono state proiettate la sera stessa per illustrare con ricchezza di dettagli come effettivamente si realizzano cibi affumicati e quale è la devozione necessaria per la buona riuscita di essi.

Si è proseguito poi con una salsiccia affumicata accompagnata da una particolare IGA di Moscato di Scanzo, e quello che è stato probabilmente il piatto più interessante della serata: il pulled pork abbinato ad un taglio bordolese, il Terre San Leonardo: due pietanze che hanno fatto calare il silenzio interrotto soltanto da molti versi di approvazione da parte dei commensali.

Ci si avvicinava alla conclusione della degustazione con alcune scaglie di parmigiano reggiano affumicato, abbinate al famoso aglianico di Quintodecimo; è stato l’assaggio che forse ha maggiormente impressionato i commensali  trattandosi di sapori mai, o quasi provati.

E infine, come dolce, una crema di cioccolato con nocciole affumicate, un dolce realizzato a quattro mani da Sanna e dal pasticcere Luca Cartabia, accompagnati da un passito rosato: una delicata, degna e sontuosa chiusura di una serata più che piacevole.

Smoke Over Wine ha rappresentato e rappresenta una svolta negli eventi Enogustando di FISAR Bareggio, una naturale evoluzione verso un nuovo livello di impegno realizzativo e di comunicazione, una serata che ha alzato ancora di più l’asticella per presentare sempre più ai propri soci e a chiunque sia interessato il modo con cui l’associazione vuole trasmettere la cultura, la passione e l’amore per il vino e non solo…

L’invito è dunque quello di rimanere in contatto con FISAR Bareggio per scoprire quali saranno le prossime serate di degustazione, i prossimi eventi e percorsi per fare insieme nuove esperienze e nuovi viaggi nel gusto.