Sabato 30 e domenica 31 maggio, (ma in alcune regioni anche lunedì 1 e martedì 2 giugno, come in altre solo domenica 31) ritorna la 23° kermesse di Cantine Aperte, il più importante evento enoturistico in Italia. L'evento è promosso dal Movimento Turismo del Vino al cui sito rimendiamo per tutte le informazioni su quali Aziende visitare regione per regione.

 

c2d598e80e90a2e2df7233188768e01d

Si è svolta martedì 26 maggio sera a Parigi, presso la boutique principale di Dsquared2, un'iniziativa che ha visto serviti alcuni vini di "Castello delle Regine". All'evento erano presenti i canadesi Dean e Dan Caten fondatori della Casa Stilistica e Livia Nodari proprietaria di Castello delle Regine. Raffaele Novello della Delegazione Fisar di Bareggio ha prestato servizio come sommelier servendo nel corso della serata 6 magnum di bianco, 3 di Sangiovese, 3 di Merlot e 2 di Sangiovese passito ...continua a leggere Fisar Bareggio in servizio a Parigi presso Dsquared2

La nostra Delegazione, unitamente a quella di Bologna e Pordenone, ha organizzato una visita guidata alla scoperta delle eccellenze emiliane: un itinerario che passando da Bologna e Modena permetterà di visitare due produttori di vino "Cantina Lodi Corazza" e "Cantina della Volta". Da ogni produttore effettueremo una degustazione di più vini accompagnata da una “merenda rinforzata” di prodotti tipici.

Tra un produttore e l’altro si è poi pensato di inserire una piccola chicca, ovvero la visita ad un’acetaia (Acetaia Giusti), dove oltre a scoprire l’antica arte di fare l’aceto, ne  effettueremo insieme la degustazione.

Per maggiori informazioni vi rimando alla locandina qui proposta.

Avremmo previsto la possibilità di utilizzare un pullman per gli spostamenti. L’impiego del mezzo è subordinato al raggiungimento del numero minimo di persone.

Chi fosse incuriosito dalla nostra proposta e volesse partecipare, è pregato di prenotarsi entro e non oltre il 07 giugno 2015.

GITA BOLOGNA

IMG_2985

Mercoledì 20 maggio si è svolta una serata di approfondimento con i Bianchi dell'Alto Adige presso la Sala Degustazioni dell'Enoteca Maggiolini condotta dai sommeliers di Bareggio e introduzione di Raffaele: un viaggio sensoriale alla scoperta di una zona particolarmente vocata a grandi e longevi bianchi. I campioni portati in degustazione hanno attirato l'attenzione dei commensali e reso quanto mai incerta la prevalenza di una tipologia di vino rispetto agli altri, vedendo sul filo di lana lo scatto del Sauvignon St. Valentin del 2009.

IMG_2982

Questa la sequenza dei vini in degustazione con le loro schede descrittive per approfondirne la conoscenza:

A.A. doc Pinot Bianco 2013 - Cantina Terlano

A.A. doc Kerner 2013 - Abbazia di Novacella "Praepositus"

A.A. doc Müller Thurgau 2012 - Tiefenbrunner "Feldmarschall von Fenner"

A.A. doc Sauvignon Blanc 2009 - San Michele Appiano "Sanct Valentin"

A.A. doc Gewürztraminer 2013 - Tramin "Nussbaumer"

 

 

Expo Padiglione VinoSarà il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina, sabato 23 maggio, ad inaugurare ufficialmente il Padiglione del Vino all'Expo di Milano; nell'occasione diverrà accessibile al pubblico il 2° piano del Padiglione riservato agli eventi e nel quale sono attesi molti produttori.

Al momento è visitabile il piano terra, con i colori e i profumi del vino e il primo piano, riservato alle degustazioni, al quale si accede acquistando una tessera da 10 euro che da diritto ad un bicchiere e a 3 degustazioni. Elenco dei vini è consultabile scaricando l'applicazione "Vino Vinitaly Club"

Tripel Tre FontaneLa Comunità Cistercense del Monastero dei SS. Vincenzo e Anastasio alle Tre Fontane di Roma da un anno produce nel birrificio dell’Abbazia quella che di fatto è la prima birra trappista itlaiana.

E qualche giorno fa la Tripel Tre Fontane ha ottenuto il marchio ATP che identifica quelle birre prodotte all’interno di monasteri che rispettino le seguenti imprescindibili tre condizioni:

  1. La birra deve essere prodotta all'interno delle mura di un'abbazia trappista, da parte di monaci trappisti o sotto il loro controllo.
  2. La birreria dev’essere subordinata al monastero e dimostrare una cultura imprenditoriale aderente al progetto monastico.
  3. La birreria non ha come obbiettivo il profitto; i guadagni devono servire al sostentamento dei monaci ed alla manutenzione degli edifici. Quello che rimane è destinato a finalità sociali e caritatevoli ed a persone in difficoltà.

La Tripel Tre Fontane, solo mille gli ettolitri prodotti, è una birra chiara ad alta fermentazione (8,5% by vol.), prodotta in bottiglie da 75 cl o 33 cl e come riportato dal sito del monastero presenta un color oro intenso dal sapore incisivo e moderatamente fruttato con l'eucaliptus che stringe le note fruttate portandole a se. La dolcezza è bilanciata da un buon amaro derivante da luppoli e alta carbonatazione dona un finale secco al palato. Il retrogusto dolciastro è sterzato dalla spezia che con la sua dote balsamica pulisce e rinfresca il sapore; benché l'impressione di leggerezza, il corpo è medio. L'elevato contenuto di alcool aggiunge una sensazione di calore raffinata dai toni balsamici

Solo 11 birre al mondo possono recare il logo ATP : Achel, Chimay, La Trappe, Orval, Rochefort, Westvleteren, Westmalle, Engelszell, Zundert (NL), Spencer (USA) e appunto l'italiana Tre Fontane

Logo_Ist_Grande_OK

Il 45% delle imprese e del PIL agro-alimentare industriale nazionale riconosciuto e certificato da disciplinari proviene dal Bacino del Po. Lungo il Fiume Po, da Torino a Venezia, lungo i 650 km del suo corso il progetto UnPOxExpo punta a fare sistema mettendo in rete aziende, manifestazioni, eventi, strutture ricettive, alberghi, ristoranti per far conoscere il made in Italy diffendendo l’origine e il valore dei prodotti e svolgendo al contempo un azione di attrattività turistica verso Expo e grazie a Expo: è il fuori salone di Expo.

UnPOxExpo, se nasce come fonte di promozione turistica in occasione di Expo Milano 2015, si propone al contempo per rimanere come riferimento turistico anche dopo la fine del Grande Evento, avendo attivato un processo di accoglienza e di promozione

Immagine

Partecipano al progetto UnPOxExpo diversi Comuni siti lungo il Po, province come Mantova, Alessandria, Piacenza, Rovigo e Venezia, Autorità Bacino, il Consiglio d’Europa, Ministero Affari Esteri e Istruzione, Unaie, Cidiep, GlobusetLucus, Giovani per Expo, Italiani nel Mondo.

Fisar si inserisce in questo contesto come partner per sviluppare funzionalità sinergiche tra le nostre attività  e tutti le realtà coinvolte nel progetto UnPOxExpo siano esse enti locali o aziende vinicole.  (approfondimento del Ceo di Progetto UnPoxExpo sul partneriato di Fisar)

Visualizza gli eventi di UnPoxExpo

 

Riccardo Cottarella, presidente del Padiglione del Vino a Expo,  in un'intervista a Il Giornale dell'Umbria del 10 maggio, ha affrontato la questione sui limiti del brand Italia: leggi articolo

Cari Amici, in attesa di promuovere la locandina ufficiale, vi anticipiamo la data della nuova serata di ENOGUSTANDO dedicata ai bianchi dell'Alto Adige che si terrà mercoledì 20 maggio alle 21 c/o la Sala Degustazioni dell'Enoteca Maggiolini a Bareggio.

Per prenotazioni: bareggio@fisar.com

o telefonando al 3391421401 (Rossella Camerino) o al 3282146826 (Elena Cucchetti)

Vi aspettiamo numerosi!!!