L'APRI, Associazione Pro Retinopatici  e Ipovedenti, e l'enoteca "Maison du vin" a Torino, hanno organizzato, a partire da sabato 26 settembre, un ciclo di sette incontri con il proposito, grazie a degustazione guidate, di consentire ai partecipanti, affetti da disabilità visive, di esprimere il proprio parere sui vini che verranno proposti. I risultati che emergeranno da queste valutazioni verranno poi pubblicati in un libro che verrà redatto anche in caratteri braille: una vera e propria guida enologica per non vedenti. All'iniziativa hanno collaborato attivamente alcuni produttori piemontesi che hanno concesso gratuitamente i loro vini.